• Silvia Cignoli

Identità e memoria


Identità e memoria: il Terapeuta si interroga dando voce a musiche che attingono ad una tradizione lontana di profonda connessione con la natura (throat singing) e che comunicano con il presente attraverso un rimaneggiamento dei loro parametri. Esse presentano, nel loro fluire, una doppia versione di sé stesse: sono portatrici di un essere più sotterraneo e nascosto oltre a quello più esterno ed evidente, in un interscambio misterioso con la propria memoria e le proprie origini. (Spesso i cantanti-pastori che praticavano il canto di gola viaggiavano lontano nella campagna per creare l'ambiente adatto, favorito dalla vastità degli spazi aperti della Mongolia, che consente ai suoni di essere trasportati a una grande distanza).



19 visualizzazioni

ENDECAMERON20 DIGITAL EDITION
© 2020 BY ENDECAMERON TEAM@ENDECAMERON.IT
INFORMATIVA PRIVACY | INFORMATIVA COOKIES

  • Instagram - Grigio Cerchio
  • Facebook - cerchio grigio
  • Twitter - cerchio grigio
  • YouTube - cerchio grigio