SILVIA CIGNOLI  |  SILVIA DE GENNARO  FRANCESCO DIMITRI  |  IGOR IMHOFF MARCANTONIO LUNARDI  |  PAOLA MINEO  |  PAOLA ROMOLI VENTURI VESTANDPAGE

PAOLA ROMOLI VENTURI | PERFORMANCE ART INSTALLAZIONE | STANZA DELLA MEMORIA

Paola Romoli Venturi è nata a Roma, dove vive e lavora.

La sua ricerca artistica è legata al valore della trasparenza come mezzo per comunicare. ‘La trasparenza e la sospensione predispongono il visitatore a “guardare attraverso”, a non distogliere lo sguardo ad osservare le cose per riflettere’ questo il pensiero ispiratore delle sue performance e  installazioni esposte in Italia e all’estero.

Nel suo lavoro tocca temi sociali, creando spazi disegnati da luci ombre e suoni, utilizzando diversi mezzi espressivi pittorico scultorei, video audio ed installazioni site specific performative.

 

Tra i suoi progetti: Traspaquadri (2004/2006), mOlecOle e madre natura (2007), instant art_vedova di guerra_Alessandra (2008), La Sentenza_Das Urteil (2009/2010), CONDANNATO >LIBERO# (2010/2019), instat art_SI=NO (2011).

Dal 2012 lavora al progetto in progress PTV_ PacificTrash Vortex di cui ha realizzato: i laboratori/performance di riflessione collettiva SALVA LA TUA BALENA! (2013/2019), la mostra personale Molti, Molta, Molte (2015), le istallazioni ISOLE_PaolaTrash Vortex (2013/2019) e ARMA LETALE (2015/2019). Inoltre ha realizzato diverse ISOLE_endogene tra cui l’ISOLA di Torano esposta presso il Museo Civico del Marmo di Carrara.

Partecipa dal 2012 agli appuntamenti espositivi e performativi del MAAM, Museo dell’altro e dell’altrove Metropoliz di Roma dove ha realizzato tra l’altro il murales BEATA INFANZIA. Nel 2015/16 ha realizzato diverse installazioni site specific: AD PINEAM (Santa Maria in Cappella- RM) WE (Archivio Menna/Binga - RM) La Sentenza_Das Urteil (ex dogana- RM) una storia privata (mostra collettiva ‘il sangue delle donne’), Caos, caso, osa, sa, o. (Marble Weeks - Parkour  Carrara), 1881 (resilienza Mezza Galera - ex Carcere di Montefiascone) e due nuove performance: MANTRAreading (2015/2019) e WE ‘…’ (2016/2019).

Nel 2016 ha iniziato a lavorare con il marmo e nel 2017 ha esposto il progetto scultoreo MEMORIE: MAIN MEMORY, BY HEART, PAR COEUR in diversi spazi tra cui Palazzo Principe di Genova e Palazzo Doria Pamphilj di Roma; la scultura è entrata a far parte della collezione Floridi-Doria Pamphilj. Inoltre nel 2017 ha partecipato a diverse mostre collettive tra cui ECO ed EGO presso il museo PAN di Napoli dove ha realizzato l’installazione site specific MOLTI, MOLTA, MOLTE.

 

Nel 2018 è stata guest di ‘Carrara Studi Aperti’ con la video installazione Saluti da Carrara! una riflessione sullo sfruttamento della montagna, che nel 2019 è stata esposta assieme al lavoro CADEAUX in una mostra personale presso la Galleria AOSF58 Bruno Lisi di Roma. Nel 2018 ha inoltre partecipato al workshop internazionale ‘Exploded View Art and Research on Layered Landscapes in Transition’ sull’Appia Antica che si è chiuso nel 2019 con l’installazione BASOLO's sound - embodied map allestita nella mostra collettiva all’Ex Cartiera Latina e con la performance BASOLO's sound con improvvisazioni musicali di Pasquale Innarella tenutasi al MACRO di Roma.

 

Nel 2019 ha realizzato il progetto ROVESCIARE per il MACROasilo di Roma, una performance partecipativa della durata di un mese. Nel 2020 durante il lockdown ha partecipato a ‘LAZZARO Art doesn't sleep’ con alcune pagine del DIARIO_dichecoloreè? Tra i suoi progetti in itere la scultura performativa MEMORIALE e la rassegna transfusioni. Attualmente lavora al concept il cappello del momento! Nel 2021 esporrà ad Amsterdam il lavoro BASOLO’s View.

 
AGGIORNAMENTI DALLA RESIDENZA DIGITALE

ENDECAMERON20 DIGITAL EDITION
© 2020 BY ENDECAMERON TEAM@ENDECAMERON.IT
INFORMATIVA PRIVACY | INFORMATIVA COOKIES

  • Instagram - Grigio Cerchio
  • Facebook - cerchio grigio
  • Twitter - cerchio grigio
  • YouTube - cerchio grigio